ambassador momondo
Esperienze in Sedia a Rotelle

Maggio e le novità di Mamma Ha Le Rotelle

Lo so, ogni tanto sembra che io sparisca dal blog, ma non è così. Di fatto scrivo / ho diversi blog quindi mi devo distribuire tra i tanti. E maggio ha portato tante novità, che sono state coltivate nei mesi scorsi, motivo per cui ho scritto poco.

Sono diventata una Momondo traveller ambassador

Ecco. Questa è la novità forse più grande. Ieri, (sì, proprio ieri) ho ricevuto la mail che mi diceva che sono stata inserita nel gruppo delle Ambassador Momondo. La cosa mi riempie di gioia perché mi permette di ampliare e amplificare la portata delle informazioni sul turismo accessibile. E mi fa ben sperare che le grandi realtà, come Momondo, si stiano aprendo e comincino a considerare anche noi disabili come una grande risorsa. Quindi da oggi potremo anche confrontarci su questi aspetti, logistici ed economici, con un alleato in più. E di questo ringrazio il team di Momondo.

Io usavo Momondo anche prima. L’ultima prenotazione con loro l’ho fatta per mio figlio che dagli USA deve tornare in Italia settimana prossima. Se volete potete anche voi guardare le loro offerte a questo LINK.
Ma non è l’unica news di questo mese di maggio.

Il master Squoladiblog

Ecco. Anche qui sono stata fortunata credo. O forse brava (ogni tanto fatemi dare un pacca sulle spalle da sola). Sono stata ammessa con borsa completa al master che inizia settimana di Squoladiblog. Ci speravo, perché conosco diverse persone che lo hanno fatto e sono molto soddisfatte. Quindi sono felicissima di poter prendere parte a questa esperienza, consapevole che dovrò sudare parecchio per riuscire a conciliare le mille cose che sto facendo. Ma volete mettere poter lavorare a fianco di persone esperte nel settore blog e social?

Le guide sull’accessibilità

Sto terminando due guide. La prima è quella sulle Repubbliche Baltiche che dovrebbe essere pronta per fine settimana. Un resoconto delle tre settimane che ho passato tra Lituania, Estonia e Lettonia a febbraio. Vi racconterò l’itinerario e le mie impressioni. Cosa ho visto, cosa non ho visto, cosa mi ha colpita e perché. Logicamente ve le racconto dall’alto della mia sedia a rotelle, quindi pronti a scoprire che anche sulla neve la mia sedia funziona benissimo, soprattutto se riesci a trovare un bravo ciclista che sa cambiare le tue camere d’aria con copertoni pieni, che sulla neve prendono meglio. E’ stata un’avventura riuscire a trovarlo.

La seconda guida, che dovrà essere pronta assolutamente per il 20 maggio (quindi se sparisco di nuovo saprete perché) è quella sulla Polonia accessibile. Non sarà una classica guida turistica, non sarà un romanzo, non sarà un racconto di viaggio. Sarà una cosa mista. E sto cercando di metterci anche tante foto. Ne abbiamo fatte tantissime e sceglierle non è semplice ma ce la faremo. Parlo al plurale perché in questo momento sono affiancata anche da una traduttrice. La guida infatti dovrebbe uscire già in doppia lingua: italiano e inglese e… sorpresa! A giugno sarà anche cartacea. Per tutte le persone amante del profumo della carta.

Ecco qua. Credo di avervi detto tutto, per ora almeno. Se volete restare aggiornate iscrivetevi alla mia newsletter.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *