• giornata internazionale persone con disabilità
    Esperienze in Sedia a Rotelle,  Vita da Mamma

    Rispettateci sempre, non solo oggi e sui social

    Il 3 dicembre di ogni anno si celebra, dal 1992, la Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità. Il solo fatto che ci sia ancora bisogno di ricordare ai più dell’esistenza di questi diritti è indice che di strada ancora ne abbiamo da fare, soprattutto in Italia, paese che si reputa all’avanguardia, ma che in tema di diritti ai disabili è tra gli ultimi in Europa. Il tema 2018 della giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità Il tema di quest’anno si concentra sul potenziamento delle persone con disabilità per uno sviluppo inclusivo, per uno sviluppo equo e sostenibile, come parte dell’agenda 2030. L’Agenda 2030 si impegna a…

  • Baltow e lo studio della preistoria
    Homeschooling

    Studiare la preistoria dal vivo

    Si lo so, sembra un po’ assurdo e forse lo è. Ma nel programma di terza elementare c’è lo studio della preistoria. Come nasce la terra, i dinosauri, il primo uomo, e quelle cose lì. Che se le studi sul libro sono bellissime ma dopo due giorni sono sempre uguali e si possono condensare in 3 giorni. Come fare a far appassionare Andrea Chandra a una materia, la storia, che per me era ostica già alle elementari e che ho imparato ad amare solo all’università? Uscendo e andando a vedere direttamente cosa stava studiando. La Polonia come terreno di studio della preistoria Ho la fortuna, casuale, di aver scelto la…

  • Vita da Mamma

    19.11.1999 19 anni a testa alta

    Ogni anno, il 19 novembre, mi ricordo della fortuna che ho avuto. Era il 19 novembre 1999 quando, alle 5 del mattino, mi facevano rivedere mia figlia Pamela, dopo una lunga notte in sala operatoria. Era un trapianto di fegato quello cui era stata sottoposta a soli 5 mesi e 9 giorni di vita. Ma nessuno mi aveva detto che le cose difficili sarebbero arrivate dopo, alcune anche molto dopo. Il trapianto di fegato era una cosa necessaria, non una possibilità. Una necessità. Non esisteva alcuna alternativa, nessuna dialisi per l’atresia delle vie biliari, malattia rara che colpisce il fegato, malattia di cui nessuno parla. Guaribile con un trapianto, ma…